vitosugamelilogodefinitivowhiteicon
vitosugamelilogodefinitivowhite
vitosugamelilogodefinitivowhite

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
whatsapp
spotify

facebook
instagram
twitter
linkedin
youtube

Cookie policy  Privacy Policy

04.jpeg

© Vito Sugameli Filmmaker | Video Cinematografici e Siti Web a Trapani, Palermo, Roma, Milano | P.I. 02808650812 | All Right Reserved | Powered by me.

5 consigli per realizzare video adatti ai social network

11/09/2022 22:00

Vito Sugameli

Video Commerciali, Social, The Jackal,

5 consigli per realizzare video adatti ai social network

Come realizzare video adatti ai social network? In questo articolo ti dò qualche consiglio, proveniente dalla mia esperienza.

Se sei un filmmaker, una delle domande che dovrai farti sempre di più in futuro è: come realizzare video adatti ai social network? In questo articolo ti dò qualche consiglio, proveniente dalla mia esperienza più che da una legge scritta. 

Da quando ho iniziato a lavorare come filmmaker il rapporto tra video e web è molto cambiato: sino a qualche anno fa avere a che fare con clienti che mi chiedessero un contenuto audiovisivo per il proprio sito era una rarità, l’intuizione di pochi che ci tenevano a dimostrare quanto la loro pagina web fosse curata; oggi, invece, sono tantissime le realtà che mi domandano video promozionali e commercial. E, spesso, la destinazione ultima sono proprio i social network. L’avvento dei social, infatti, ha molto modificato il nostro rapporto con il video e, in futuro, non farà che rendere quest’ultimo sempre più importante: basti pensare a come sta cambiando Instagram, che punta maggiormente sui reel e meno sui post visivi; oppure al successo di TikTok, che genera tendenze e contenuti virali giorno dopo giorno.

 

Se sei un filmmaker, quindi, una delle domande che dovrai farti sempre di più – sempre se già non te la sei posta – è: come realizzare video adatti ai social network? In questo articolo io ti dò qualche consiglio, proveniente dalla mia esperienza più che da una legge scritta. Se sei curioso, continua a leggere.

social-media-influencer-holding-like-2022-02-02-04-49-27-utc.jpeg

Sui social vincono le idee originali

È un fatto: non solo nei siti web, ma anche sui social i video ottengono molte più interazioni rispetto al testo e alle immagini statiche. Non parliamo solo di visualizzazioni, ma anche di like e commenti; per non parlare del fatto che, se hai in mente una campagna sponsorizzata, il consiglio di qualunque esperto di social network sarà di abbinarvi un video. Certo, per il successo del tuo video occorre che questo sia un contenuto fresco e accattivante. Ma, siccome lo sappiamo tutti che l’attenzione del pubblico dei social è molto incostante, come fare a distinguersi? Prima di ogni trucchetto di marketing, prima di investire del denaro per sponsorizzare il tuo video, prima anche del modo in cui il contenuto è realizzato… l’importante è avere un’idea originale.

Video e social network: ispirati ai migliori

Il consiglio è iniziare sempre guardando i post con le migliori prestazioni sui social, non solo i tuoi e quelli della tua nicchia, ma soprattutto quelli dei competitor e delle realtà più grandi e strutturate: io, per esempio, non smetterò mai di divertirmi con i The Jackal e di cercare nel loro stile ironico idee originali per spot e commercial. Osservando quello che fanno i The Jackal, infatti, è possibile avere una panoramica delle ultime tendenze e delle parole chiave sui motori di ricerca. Non ci credi? Prova a dare un’occhiata alla loro pagina e ai trend su Google e sui principali social: scoprirai che niente nasce per caso, neppure quando il loro video è un adv, ossia uno spot pagato da un’azienda.

L’attrezzatura per realizzare video adatti ai social

Tranquillo, per girare un video che va sui social non serve certo l’attrezzatura di una produzione cinematografica (non per forza, almeno); tuttavia, per realizzare contenuti che non diano l’impressione di essere stati girati in fretta e furia nella cantina di casa, avrai bisogno di alcuni accessori specializzati. Intanto ti do una buona notizia: puoi realizzare video per i social anche solo usando il tuo smartphone. Se, però, vuoi ottenere un risultato ottimale, puoi procurarti alcune apparecchiature extra per aiutarti. Io ti consiglio:

  • treppiede, per rendere il tuo video più professionale. Un video traballante non fa proprio buona impressione;
  • luci professionali, e non parlo del famoso ring, la luce circolare adatta agli influencer, ma di un kit base che risolva molti problemi di illuminazione;
  • microfono, per assicurarti che il suono sia nitido.

Video per i social: gli errori da evitare

Soprattutto i filmmaker che realizzano video che vanno online o nei siti web delle aziende, e non hanno mai girato contenuti specificatamente per i social, compiono spesso alcuni errori ricorrenti che non rendono per nulla felici i social media manager. Sai qual è uno dei più diffusi? Realizzare un video il cui contenuto è comprensibile solo ascoltando l’audio. Pensaci: quante volte, scrollando i social, hai il telefono silenzioso o non disponi di cuffie? Sui mezzi, in una pausa pranzo a lavoro, a letto prima di dormire… Del resto, lo confermano le statistiche: la maggior parte dei video social viene visualizzata con l'audio disattivato. Per questo motivo, assicurati sempre che i tuoi video siano facili da capire anche senza suono. Un modo semplice per superare questo problema è usare i sottotitoli, oppure studiare uno script dove l'azione sia molto chiara e il messaggio venga trasmesso anche in silenzioso.

 

Un altro suggerimento per cui mi ringrazierai è quello della brevità: in alcuni casi particolari - per esempio se abbiamo la verve dei The Jackal - i video lunghi possono funzionare sui social, ma più generalmente meglio optare per un contenuto di massimo 60-90 secondi. E, mi raccomando, i primi 10 secondi devono presentare un teaser accattivante, immagini suggestive o una sintesi del contenuto. 

Non dimenticare di divertirti 

L’esempio dei The Jackal è, ancora una volta, quello a cui voglio affidarmi. Basti pensare al loro format del divano: studiano il programma tv più di tendenza del momento, dal Festival di Sanremo a XFactor, ed elaborano un video fatto dei loro commenti in diretta. Se ci pensi, è un’idea semplice e, al tempo stesso, originale: chi di noi, infatti, non ha mai passato una serata tra amici, a commentare uno show in soggiorno? L’effetto ottenuto è, al tempo stesso, di familiarità e comicità. Risultato? Il format del divano è oggi virale e i programmi tv si contendono (e pagano!) un commento dei The Jackal.

 

Cosa voglio dirti con questo esempio? Che va bene essere educativi sul web, va bene realizzare un video che adempie - da contratto - a tutte le sue funzioni promozionali… ma in fondo devi anche divertirti a realizzarlo. A volte vale la pena rilassarsi e fare le cose liberamente, sciogliendo le timidezze e le riserve. Un tipo di video che consiglio spesso, infatti, sia per documentare gli eventi sia per le produzioni, è il backstage: non c’è niente di più spassoso di vedere le “papere”, gli imprevisti e le chiacchiere a ruota libera quando si pensa che nessuno ci ascolta. Ovviamente, nei limiti del pubblicabile!

Questo articolo ti è stato utile? Spero di sì! Se ti occorre un filmmaker che realizzi un video per i social, ti ricordo che puoi scrivermi e richiedere un preventivo gratuito. Sarò felice di illustrarti personalmente il mio metodo di lavoro.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder