vitosugamelilogodefinitivowhiteicon
vito_sugameli_logo_definitivo_white
vito_sugameli_logo_definitivo_white

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
whatsapp
phone

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
whatsapp
messenger
spotify

facebook
instagram
twitter
linkedin
youtube

Cookie policy  Privacy Policy  Immagini stock da Envato Elements In questo sito sono presenti link di affiliazione

Background post

© Vito Sugameli Filmmaker | Video Cinematografici e Siti Web in provincia di Trapani, Palermo, Roma, Milano | P.I. 02808650812 | All Right Reserved | Powered by me.

Sidify, il miglior convertitore per le tue playlist su Spotify in MP3

12/05/2024 14:00

Vito Sugameli

Recensioni, Musica per video, Spotify, Sidify,

Sidify, il miglior convertitore per le tue playlist su Spotify in MP3

Sidify è un convertitore online delle tue canzoni preferite e playlist di Spotify in MP3 o WAV in alta qualità (320kbps). Leggi la recensione completa.

Convertire le tue playlist Spotify in file audio ti permette di archiviare e gestire la musica come preferisci: hai mai provato a usare Sidify?

Collega videomaker, ti stai chiedendo perché dovresti avere bisogno di convertire una playlist Spotify in MP3? Per esempio perché hai bisogno di scegliere la musica giusta per un video e non sai da dove iniziare. Spotify, il più famoso servizio streaming audio che offre accesso a milioni di tracce musicali e podcast, è lo strumento perfetto per creare collezioni di brani: puoi ideare tantissime playlist tematiche per i tuoi video – che si tratti di un wedding film o di una manifestazione sportiva – facendoti ispirare dal mood dell’evento o dalle richieste del cliente. Spotify, insomma, funziona come una gigantesca stazione radio online che puoi personalizzare in base ai tuoi gusti.

young-handsome-happy-surprised-hipster-man-listening-music-with-headphones-studio-with-neon-lights.jpeg

Una volta creata la playlist, però, come fare a usare questi brani (magari anche nell’ordine in cui li hai scelti) per un tuo video personale? Hai bisogno che questa si tramuti in un file audio utilizzabile nel tuo montato. Convertire le tue playlist in file audio ti permette di archiviare e gestire la musica come preferisci e di ascoltarla offline. Ed è qui che entra in gioco la necessità di avere un convertitore mp3 per le tue playlist su Spotify.

È importante sapere che la conversione delle playlist Spotify potrebbe violare i termini di servizio della piattaforma, dunque occorre scegliere un software che agisca correttamente, senza per di più compromettere la qualità audio durante il processo. In questo articolo voglio consigliarti il software che ritengo essere il più efficiente, Sidify, senza però rinunciare a menzionarti anche gli svantaggi di questo strumento.

Selezione di Foto

Utilizza Sidify per convertire le tue playlist Spotify in MP3

Sidify Music Converter è una app che permette di salvare la musica localmente da Spotify per l’ascolto offline, l’archiviazione e la gestione autonoma della playlist. Disponibile per sistemi operativi Windows e macOS, Sidify può convertire intere playlist o singoli brani in una varietà di formati (MP3, AAC, WAV, FLAC e OGG) garantendo la qualità audio originale permettendo un'esperienza di ascolto eccellente.

Anche la velocità di conversione è parecchio rapida, fino a 5 volte superiore rispetto a quella di altre app. Inoltre Sidify non rimuove i tag ID3 originali – parlo di titolo, artista, album e genere – rendendo estremamente facile l’organizzazione della tua libreria musicale. Per utilizzare Sidify nella sua interezza è necessario sottoscrivere un abbonamento: mensile (€14,90), annuale (€58,90) oppure acquistare la licenza a vita (€126,90). La licenza è valida solo per un PC o Mac, ma dà diritto ad aggiornamenti gratuiti per sempre, assistenza prioritaria e 30 giorni di rimborso in caso di insoddisfazione. Se si utilizzano entrambi i sistemi operativi, è necessario dunque acquistare due licenze.

Upload ImagenAI

Sidify ha un grande lato negativo

Sidify rimuove la protezione DRM dai brani Spotify, permettendoti di riprodurli su qualsiasi dispositivo. Come la prende Spotify? In qualche caso molto male: c’è, infatti, la possibilità che l'utilizzo di Sidify possa contribuire a bloccarti l’account di Spotify per violazione dei termini di servizio. Questo perché la piattaforma vieta esplicitamente il download e la distribuzione di contenuti protetti da DRM. Niente panico, però: Spotify non blocca automaticamente tutti gli account che utilizzano convertitori! È possibile, piuttosto, che la piattaforma sospenda chi fa uso frequente dei converter perché arriva a rilevare automaticamente il loro utilizzo oppure perché riceve segnalazioni da altri utenti.

ImagenAI Selection Matrimonio Sposa

Blocco del tuo account Spotify: precauzioni e soluzioni

Esistono precauzioni che puoi adottare? Certo che sì, ma senza alcuna garanzia di successo. Per ridurre il rischio di un blocco ti consiglio di usare Sidify con moderazione, evitando di convertire un numero eccessivo di brani in un breve periodo di tempo. Devi inoltre tenere presente che la versione gratuita di Sidify consente di convertire solo un certo numero di brani, mentre per lavorare su playlist illimitate è necessario acquistare la versione a pagamento. Evita, inoltre, di condividere i brani convertiti: non caricarli su piattaforme di streaming o social media nè con altri utenti. Utilizza l'app solo per uso personale.

Se Spotify dovesse bloccare il tuo account per violazione dei termini di servizio, potrai richiedere la riattivazione dell'account, ma dovrai sospendere l'utilizzo di Sidify per salvaguardare il tuo account Spotify. In questo caso, Sidify non prevede un rimborso oltre i termini dei 30 giorni, ma se hai acquistato la licenza a vita, potrai contattare l'assistenza e richiedere una licenza diversa per uno dei prodotti disponibili sul sito, come il convertitore per Apple Music, Amazon Music, Tidal Music o Deezer Music.

ImagenAI Selection Matrimonio Sposa

Esistono alternative a Sidify?

Anche con tutte le precauzioni del caso, il rischio di un blocco dell'account rimane. Se sei preoccupato per questo problema, potresti prendere in considerazione l'utilizzo di un servizio di streaming musicale alternativo a Spotify che consenta il download offline dei brani, come ad esempio Amazon Music UnlimitedAmazon Music o Apple Music. 

soundiiz.pngschermata-2024-05-15-alle-12.57.47.png

Oppure provare a utilizzare convertitori gratuiti o open source. Te ne consiglio alcuni: 

 

  • Soundiiz, servizio online che consente di trasferire playlist tra diversi servizi di streaming musicale, tra cui Spotify, YouTube Music, Apple Music e Deezer;
     
  • TuneMyMusic, anch’esso online, adatto a convertire playlist e brani da Spotify in vari formati audio;
     
  • MusConv, programma desktop gratuito e open source per la conversione di brani Spotify in MP3.

 

Si tratta di ottimi software, ma è bene osservare che potrebbero tutti avere funzionalità limitate e non offrire la stessa qualità di conversione di Sidify. 

musconv.jpeg

Per me, quindi, Sidify resta la prima scelta: il mio consiglio è di usarlo con moderazione e saggezza. Hai curiosità su questo converter? Scrivimi o lascia un commento. Se invece vuoi saperne di più sul mio lavoro, contattami: sarò felice di fare una chiacchierata.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder